Dottorando M-FIL/01

DSCF1348Titolo Il discorso di David Foster Wallace: estetica del linguaggio e finzione filosofica nella scrittura letteraria (Filosofia Teoretica, M-FIL/01)

Supervisore Adriano Ardovino

Il mio progetto di ricerca costituisce l’approfondimento del percorso avviato con le esperienze di tesi e consiste nell’analisi critica dell’intero corpus testuale dello scrittore, filosofo e saggista David Foster Wallace. L’impianto metodologico, essenzialmente teoretico e con una costante apertura agli orizzonti tradizionali (tematici e disciplinari) della filosofia del linguaggio, ha come cornice di studio la teoria dell’Estetica della Ricezione. Gli obiettivi che si cercheranno di evidenziare nell’intero percorso riguardano: lo studio del modo in cui finzione letteraria ed esperienza estetica configurano, in Wallace, una pratica di scrittura e una riflessione sull’enunciazione da cui emergono, tra l’altro, una critica della comunicazione e dei processi di significazione; la rielaborazione del concetto di autorialità nell’ambito di una fenomenologia della lettura; l’analisi delle modalità attraverso le quali il soggetto è in grado di operare trasformazioni di tipo cognitivo nella realtà, per tramite della letteratura.


Interessi di ricerca David Foster Wallace; Filosofia e Letteratura; Estetica; Estetica della Ricezione; Fenomenologia.

Pubblicazioni

Articoli

 David Foster Wallace e Martin Heidegger. A Heideggerian Perspective of Infinite Jest, in «Estetica. Studi e ricerche», IV, 2 (2014), pp. 107-120, ISSN 20396635, ISBN 9788854885752

Parole annodate a un soffitto. David Foster Wallace e il linguaggio, in «Il rasoio di Occam – MicroMega Online», 11 September 2015, ISSN 2281-924X, URL: http://ilrasoiodioccam-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2015/09/11/parole-annodate-a-un-soffitto-david-foster-wallace-e-il-linguaggio

Il dolore mediatico. Wallace e Franzen: dallo scrittore all’utente, in «il lavoro culturale», 11 December 2015, ISSN 2384-9724, URL: http://www.lavoroculturale.org/dolore-parigi/

Recensioni

Susca, David Foster Wallace nella Casa Stregata. Una scrittura tra Postmoderno e Nuovo Realismo, Stilo, Bari 2012, in «Merope. Rivista semestrale di studi umanistici», Anno XIII, 61-62 (2015), Nuova Serie, ISSN 11210613, ISBN 9788874339532.

David Foster Wallace, Fate, Time, and Language: An Essay  on Free Will, a cura di S. M. Cahn e M. Eckert, con un’introduzione di  Ryerson e un epilogo di J. Garfield, Columbia University Press, New  York 2011, in «Itinerari», 54 (2015), ISSN 20369484.


FacebookTwitterGoogle+Condividi